venerdì 8 aprile 2011

Ai signori consiglieri comunali di centro destra che costituivano lopposizione di Petteruti. - Lettera di Gigi Falco -

Cari amici
come da anni sto cercando di dirvi, i disegni che muovono le vicende intorno a noi spesso nascono più in alto e più lontano.  Ogni volta che insieme a voi – 17 benpensanti – reclutavamo qualche altro consigliere che offrisse la possibilità numerica di sfiduciare Petteruti nel tentativo di interrompere la sua negativa amministrazione, capitava sempre qualcosa. E' capitato,  sempre nell'ambito della PDL, o qualche violento mal di testa, o qualche irrefrenabile impulso a viaggi esteri, o qualche crisi mistico politica. Forse eravate già di fatto alleati  con i massacratori di Caserta. Qualcuno pensava già al dopo ( ed anche al suo immediato). Come fate ad accettare un discorso di connivenza con quelli che ormai tutta la città  stigmatizza come il male totale e che ci ha portato agli ultimi posti della vivibilità nazionale. Come fate a non capire che essere complici con loro significa vanificare un'opposizione che tutti noi popolo del centro destra, in ruoli diversi l'abbiamo fatto e portato avanti.  Io dovrei ringraziarvi perché state dimostrando che l'unico centro destra dignitoso che rimane in questa città è quello  di Gigi Falco, il quale ha rifiutato e rifiuterà senza alcun compromesso qualunque presenza venga dalla precedente gestione amministrativa. E questo anche valutando la percentuale di voti che certi soggetti potrebbero estorcere a qualche cittadino distratto. Abbiate coraggio, amici del centro destra. Dimostrate alla città che non siete un semplice  mucchio di voti, sigle e liste civiche, ma che rappresentate un 'idea. E se ne avete possibilità,  dimostrate che rappresentate un'idea casertana per il centro destra di Caserta.

Gigi Falco

Nessun commento:

Posta un commento