martedì 5 aprile 2011

Gravi colpe dell'Amministrazione nella vicenda S. Giorgio - Unione Civica - Castel Morrone

L'Unione Civica, il movimento politico di ispirazione popolare che alle prossime elezioni comunali affronterà l'Amministrazione uscente, attraverso il suo candidato sindaco, avv. Andrea Di Lorenzo, denuncia alla cittadinanza le gravi colpe dell'Amministrazione di Pietro Riello nella vicenda che ha visto il Comune di Castel Morrone defraudato di circa 850.00 euro. Ecco la dettagliata denuncia di Andrea Di Lorenzo: "Per  tutti i Morronesi il nome della S. Giorgio ha assunto un suono particolarmente sinistro. Questa società di riscossione si è appropriata di circa 850.000 euro riscossi e mai versati.  Durante la passata amministrazione, e in particolare per volontà dell'allora assessore al bilancio, in questa tornata elettorale passato con Pietro Riello, il suo antagonista di sempre, fu affidato alla San Giorgio il servizio di riscossione dei tributi per conto del Comune. Tale servizio si è svolto regolarmente fino all'avvento dell'attuale amministrazione e per qualche tempo ancora. Ad un certo punto, qualche anno fa, la San Giorgio  ha preso a non versare più al Comune le somme che riscuoteva dai cittadini. Di questa condotta fraudolente, che già dal primo mese sarebbe dovuto suonare come un serio allarme per degli amministratori che avessero avuto un po' di senso di responsabilità,  si è preso atto solo dopo ben sette mesi. Ben sette mesi! Tanto ci è voluto perchè gli amministratori comunali si accorgessero che la San Giorgio non versava i soldi al Comune e la sollevassero dall'incarico. Dov'erano il Sindaco, l'assessore al bilancio e l'Amministrazione tutta? Perché sono stati "distratti" per sette lunghi mesi?  Questa "distrazione" costerà 210,00 euro ad ogni morronese, compresi i neonati. I cittadini devono sapere che il Comune di Castel Morrone a causa della vicenda San Giorgio è sull'orlo del dissesto finanziario. E' stato accertato che il bilancio consuntivo 2009 si è chiuso con un disavanzo di circa ottocentomila euro e che il 2010 si chiuderà con un disavanzo di oltre un mi! lione di euro.
Unione Civica

Nessun commento:

Posta un commento