martedì 12 aprile 2011

Leo Gullotta arriva a Caserta - Per il nuovo cortometraggio di Angelo Cretella -

Un'entusiasta carovana di giovani artisti, professionisti e amanti del cinema provenienti da tutta Italia si prepara ad invadere il pacifico e incantevole borgo di Sant'Agata de' Goti: il prossimo 11 aprile, infatti, la piccola casa di produzione indipendente casertana Blow Up Film si trasferirà per sei giorni nel cuore del Sannio, ospitata dall'agriturismo Agro Atellano, un antico cascinale restaurato immerso nel verde, la cui proprietà ha generosamente contribuito alle spese della troupe. In questa perla del paesaggio sannita è ambientato Corti, il nuovo cortometraggio della giovane promessa cinematografica di casa nostra Angelo Cretella, tratto da un racconto della raccolta Dai un bacio a chi vuoi tu della scrittrice casertana Premio Calvino 2007 Giusi Marchetta, autrice anche della sceneggiatura insieme allo stesso regista e ad un'altra talentuosa penna della letteratura partenopea: Massimiliano Virgilio. Un sogno, questo breve film, conservato per anni nel cassetto e finalmente realizzato grazie al contributo del giovane imprenditore succivese Nicola Marsilio, deciso ad investire risorse e fiducia in questo ambizioso progetto, nato sul suo stesso territorio e giunto a coronamento dell'anno d'oro di DisAbili, il pluripremiato cortometraggio vincitore, tra gli altri, della scorsa edizione del Giffoni Film Festival e di recente del premio per la migliore sceneggiatura al festival O'Curt di Napoli Oggi, forte della collaborazione con la web tv milanese AnotherTV, che ha già pubblicato on line DisAbili e che realizzerà interviste, video e backstage di Corti e del caloroso ed entusiastico appoggio che l'amministrazione e i cittadini di Sant'Agata le hanno riservato,  la Blow Up Film si prepara ad accogliere Leo Gullotta, eclettico ed eccellente attore di cinema, tv e teatro che, travolto dalla passione e dall'entusiasmo della giovane troupe, ha accettato con gioia di interpretare il ruolo di protagonista. Accan! to a lui il piccolo Francesco Esposito, scelto tra oltre 250 bambini provinati in tre province campane, l'attore e regista teatrale Ernesto Cunto e la costumista Ortensia De Francesco. Premio Gassman per la Trilogia della Villeggiatura, Ciak d'Oro, Premio Tosi e nomination ai David di Donatello per i costumi di Lascia perdere Johnny e costumista di Fortapasc e Gorbaciof, la Di Francesco si è lasciata contagiare dall'allegria e dall'eccitazione del cast ed ha così accettato di calarsi – è proprio il caso di dirlo! – nelle insolite vesti di attrice. La Blow Up Film inizia così il contro alla rovescia verso il primo ciak di Corti: dal sito internet www.blowupfilm.org e dalla pagina facebook della Blow Up Film sarà possibile seguire giorno per giorno gli aggiornamenti e i video delle riprese del corto. Un modo per rimanere vicino ai tanti amici, cinefili e semplici curiosi che fin da subito hanno dimostrato il loro affetto e il loro supporto all'ambizioso progetto partecipando attivamente, ad esempio, ad iniziative quali il "casting per soffitte e scantinati": un'originale ed efficace proposta di produzione creativa che coinvolge tutti gli amici della rete nella ricerca di oggetti di scena e complementi d'arredo per allestire il set.. L'appuntamento per la conferenza stampa di presentazione di Corti è fissato per venerdì 8 aprile alle ore 12.00 presso la "Caffettiera" in Piazza dei Martiri a Napoli e per sabato 9 aprile alle ore 10.30 presso l'Aula Consiliare di Palazzo S. Francesco in Via Roma a Sant'Agata de'Goti (BN).

Ufficio stampa Blow Up Film

Ignazio Riccio - Valentina Sanseverino

Nessun commento:

Posta un commento