giovedì 20 settembre 2018

Pillole di astronomia: L'alternanza delle stagioni Sabato 22 settembre 2018, ore 22 Planetario di Caserta

Perché sulla Terra si alternano le stagioni? Perché (nel nostro emisfero) il clima è più caldo d'estate ed è più freddo d'inverno? Dipende dalla vicinanza della Terra al Sole?

Il 23 settembre è la data tradizionalmente fissata per l'inizio dell'autunno. In effetti, dal punto di vista astronomico, la data dell'equinozio di autunno cambia di anno in anno (quest'anno cadrà DOM 23 settembre alle 3.53 ora legale) mentre l'autunno meteorologico inizia (ogni anno!) il 1 settembre (e ce ne siamo ben resi conto quest'anno....).

Allo scopo di avvicinare sempre maggior pubblico (specie quello residente sul territorio) e coinvolgerlo ed appassionarlo al fascino dell'astronomia e alle suggestioni della storia e della scienza, il Planetario di Caserta ha organizzato un breve evento gratuito per

Sabato 22 settembre 2018, ore 22

"Pillole di astronomia: L'alternanza delle stagioni".

Medievalia 'Civiltà normanna' Sant'Agata de' Goti, Castello, 23 settembre

Il prossimo appuntamento del X anno (consecutivo!) di Medievalia - cultura del Medioevo - sarà ospitato nel bellissimo castello di impianto normanno di Sant'Agata de' Goti (BN)

Domenica 23 settembre 2018, ore 16.30 - 17.45
Sant'Agata de' Goti (BN), Castello

Civiltà normanna

Ingresso gratuito

Visita guidata con inizio alle 16.30.

L'evento è organizzato con il patrocinio gratuito del Comune di Sant'Agata de' Goti e la collaborazione dell'Associazione Culturale "Tempo di festa".

La conquista normanna del meridione fu capeggiata nell'XI secolo da due famiglie: i Drengot per il principato di Capua-Aversa, e gli Hauteville per i ducati di Puglia, il principato di Salerno e la Calabria e la Sicilia. Fu una conquista che portò alla sostituzione dei governi bizantini, arabi e longobardi e all'innesto di un numero esiguo di persone tra la popolazione indigena. Ma il portato culturale fu di grande rilevanza e diede origine ad opere d'arte di grande bellezza, frutto della contaminazione tra diverse influenze, specie in architettura e in musica. Luigi Cielo (già professore a contratto Univ. di Salerno), rievocherà i fasti che Sant'Agata de' Goti vide in età normanna con la (ri)costruzione della cattedrale, l'edificazione del castello e la realizzazione della chiesa di San Menna, splendida testimonianza architettonica dello stile nuovo. Come racconterà Pietro Di Lorenzo (Ass. Cult. "Ave Gratia Plena") la presenza normanna nel Meridione recitò un ruolo cruciale anche nella musica liturgica (nulla sappiamo di quella non liturgica e profana), come testimoniato dagli splendidi codici manoscritti sopravvissuti.

giovedì 30 agosto 2018

FESTIVAL DEGLI ANTICHI CASALI Borgo storico di Puccianiello Venerdì 7 e Sabato 8 Settembre 2018

Animazione e concerti negli antichi portoni e corti, con artisti di strada, giocolieri itineranti e performance multimediali.

Venerdi 7 Settembre dalle ore 20.00

MUSICA
ore 20 - Kalifoo Ground Music System, laboratorio musicale del Centro Sociale Ex Canapificio
ore 21 - Tartaglia Aneuro trio, ethnic rock
ore 22 - Chow Chow Jug Band, con Simone Lino voce e chitarra. Roberto Caccavale contrabbasso, Peppe Ventura banjo, Ciro Tiscione washboard.
ore 23 - Gerardino Amarante & Spaccapaese
ore 24 - VIDEOARTE & MULTIMEDIA
- De(Gif)flagrazione: Suono e Visione, Videoinstallazione con Dub/Elettronica Live, con Nicola Di Caprio e Mario 4MX Formisano (from Almamegretta)


Aperture e orari del Planetario di Caserta - Settembre 2018

Con la ripresa delle attività lavorative dopo le vacanze estive, da settembre la programmazione degli spettacoli per il pubblico del Planetario di Caserta ritorna alla consueta cadenza dei fine settimana.

A questi spettacoli si aggiungeranno due eventi speciali previsti a fine mese (che saranno oggetto di successiva comunicazione) e gli spettacoli su prenotazione (per scuole e gruppi privati).

L'intento è di continuare ad offrire suggestivi viaggi nel tempo e nello spazio, accurati per la precisione dei contenuti scientifici, affasciananti per l'emozione e il divertimento che offrono. La programmazione degli spettacoli alterna, come sempre, narrazioni adatte a spettatori più piccoli (previste ogni sabato, ore 19) a quelle per il pubblico adulto (ogni domenica, ore 18.30).

Calendario completo sul sito web www.planetariodicaserta.it

a questo link diretto:

http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/

Tutti gli spettacoli sono produzioni originali ideate e realizzate a Caserta (prof. L.A. Smaldone, P. Di Lorenzo), come tutte gli altri spettacoli del Planetario.

giovedì 23 agosto 2018

Sonate barocche in trio - DOM 26 agosto, Forchia

Dopo il successo della coppia di eventi in provincia di Salerno (Certosa di Padula e castello di Sicignano) e prima degli eventi medievali di settembre ed ottobre, il prossimo appuntamento de "Il Trionfo del Tempo e del Disignanno", XXV edizione presenta un concerto barocco.

Domenica 29 Agosto 2018, ore 20
Forchia (BN), Chiesa di San Nicola
Sonate barocche in trio

Ad eseguire saranno

Maurizio Ferrara flauto
Vincenzo Varallo violino
Pietro Di Lorenzo clavicembalo

Ingresso gratuito.

giovedì 16 agosto 2018

A Calvi Risorta torna LiberArte in Villa, giunto alla XI edizione 18 e 19 Agosto

CALVI RISORTA - Il 18 e 19 Agosto la Pro Loco Cales Novi invita tutti alla XI edizione di LiberArte in villa, immancabile appuntamento di musica, pittura, giochi, teatro e tanto altro ancora.

La XI edizione di Liberarte in Villa vuole celebrare la BELLEZZA in tutte le sue forme ed espressioni, perché non c'è niente come la bellezza in grado di attraversare i secoli, smuovere le coscienze, parlare un linguaggio universale nel tempo e nello spazio.

A San Gregorio Matese il libro su Gioacchino Toma 17 agosto 2018

A San Gregorio Matese si presenta il libro su Gioacchino Toma

Si terrà domani a San Gregorio Matese la presentazione del libro "Gioacchino Toma sorvegliato politico tra artisti, sotterfugi e nobiltà".
Scritto da Alberico Bojano e recentemente pubblicato da Guida Editori, il libro è un elegante volume di grande formato, composto da dodici capitoli e da oltre settanta immagini.
Esso ripercorre la presenza giovanile del pittore a Piedimonte e San Gregorio, dove fu confinato dalla polizia borbonica, i suoi rapporti con Achille Del Giudice, Beniamino Caso, il conte Raffaele e il duca Antonio Gaetani, Francesco Viti, Giovan Gaspare Egg, e il gran numero di opere in parte sconosciute che qui realizzò.
Lontana dal cliché dell'artista romantico ottocentesco, questa inusuale biografia di Gioacchino Toma è uno spaccato denso di psiche, amore e sofferenza, svelato dalla forza empatica dei suoi dipinti, che lo hanno reso uno dei massimi artisti dell'Ottocento italiano.
Dopo i saluti del Sindaco, del Parroco e del presidente della Pro Loco, alla presenza dell'autore il libro sarà presentato dal professore Giuseppe Castrillo, studioso di civiltà letterarie e specialista in comparativismo nella letteratura post-unitaria meridionale.
L'incontro si terrà nella suggestiva antica chiesa parrocchiale di Santa Maria delle Grazie, dove è possibile ammirare alcune opere del pittore, con inizio alle ore 19,00 del 17 agosto a San Gregorio Matese.



sabato 14 luglio 2018

Domenica 15 Luglio torna il trekking urbano a Calvi Risorta, organizzato dalla Rete ArcheoCales

CALVI RISORTA -  Domenica 15 Luglio, scopriamo e riscopriamo i luoghi della Calvi che il R.D. n°1078 del 14 dicembre 1862 autorizzò ad assumere la denominazione di Calvi Risorta, con un trekking urbano organizzato dalla Rete ArcheoCales.
È il nostro secondo trekking urbano perché non vogliamo abbandonare la vocazione della Rete Archeocales che è essenzialmente quella di far conoscere il territorio che abitiamo e, poiché il sito antico è ancora oggi non percorribile, quale migliore opportunità se non quella di ritrovarci a percorrere strade e stradine, visitare i luoghi di culto, i borghi più antichi e i tanti reimpieghi e riusi di materiali antichi in costruzioni più recenti.
Partiremo da via XX Settembre, all'altezza del Largo dei Platani, per giungere ai luoghi dei primi insediamenti del Castro Petrori: i Martini e la Giudea; da qui arriveremo nella vecchia piazza Bilancia, oggi Piazza Giovanni XXIII che è impreziosita dalla chiesa di S. Nicandro, la cui prima edificazione risale al 1588 e da notevoli testimonianze architettoniche.