martedì 31 marzo 2015

Sils Maria al Cineforum del Duel Village


Sils Maria
Duel Village una storia commovente e raffinata
Martedì 31 marzo e mercoledi 1 aprile
in via Borsellino a Caserta




Un film di rara bellezza. Una raffinata riflessione sul rapporto tra recitazione e vita. Una storia ironica e commovente. Sono alcuni dei commenti che hanno accompagnato la presentazione di `Sils Maria` al Festival di Cannes. Una pellicola diretta da Olivier Assayas e interpretata da Juliette Binoche e Kristen Stewart, che sara` proiettata al Duel Village martedi 31 marzo alle ore 21,15 e mercoledi 1 aprile alle ore 17,45 nell`ambito del Cineforum di Caserta Film Lab. Dopo la morte del suo mentore, la grande attrice Maria Enders si lascia convincere a riprendere lo spettacolo che la lanciò: Il serpente di Maloja , imperniato sulla relazione pericolosa tra una donna matura e una giovane ambiziosa. A ruoli ribaltati, però: Maria sarà Helena, l'adulta, mentre la parte della ragazzina, Sigrid, toccherà a Jo-Ann Ellis, starlette dei blockbuster di supereroi. Un ottimo esempio di "huis clos", il tipo di film dove ti senti ammesso a certi segreti dentro una stanza chiusa. Se la trama rimanda a Eva contro Eva , i motivi d'interesse sono anche altri. L'incontro-scontro fra le due attrici, infatti, avviene con la mediazione di un terzo personaggio: la segretaria di Maria, Valentine, che le ammira entrambe ed è un po' il "doppio" di Sigrid.





LA TRAMA

Maria Enders è un'attrice quarantenne con una carriera di tutto rispetto che ha debuttato al cinema a 18 anni nel ruolo di Sigrid, una ragazza ambiziosa che fa innamorare di sè una donna matura, Helena, e l'abbandona una volta ottenuto cio' che vuole. Vent'anni dopo quel debutto, un regista emergente propone a Maria di reinterpretare quella stessa storia a teatro, questa volta però nel ruolo di Helene. Il ruolo di Sigrid, invece, verrà affidato alla diciannovenne Jo-Ann, idolo dei preadolescenti abituata a recitare in blockbuster popolati da supereroi, una divetta simbolo di una inquietante gioventù.  Nonostante la perplessità iniziale, Maria accetta il ruolo di Helena, persuasa anche dall'insistenza gentile della sua assistente personale, Valentine, una ragazza intelligente che la segue come un'ombra, proteggendola con una cura amorevole che va oltre il dovere professionale. Attraverso numerose prove di dialogo con Valentine, che si presta a recitare il copione insieme alla grande attrice, Maria dovrà confrontarsi con la propria insicurezza e la propria paura di invecchiare.


IL TRAILER



Ufficio Stampa Duel


Nessun commento:

Posta un commento