mercoledì 29 ottobre 2014

Crescita del bambino: le psicologhe Falco e Menditto al convegno A.ge. a Capodrise

Analizzati gli errori che inibiscono lo sviluppo neuropsicologico dei più piccoli

CAPODRISE. Anna Falco e Giovanna Menditto hanno animato il convegno, dal titolo "Sviluppo neuropsicologico del bambino. Capire i figli per crescere insieme", organizzato dall'A.ge. Caserta e dal centro studi "Alcide De Gasperi" di Capodrise. L'incontro, patrocinato dal Comune di Capodrise, si è tenuto nella sala conferenze del "De Gasperi", al civico 25 di via Matteotti, il 25 ottobre, alle 18. Il programma ha visto i saluti della coordinatrice del centro, Pasqualina Sica, del sindaco della città, Angelo Crescente, e della presidente dell'A.ge. Campania, Sara D'Anna. A seguire le relazioni della Menditto e della Falco. Laureata in psicologia dello sviluppo, specializzata in mediazione familiare ed esperta di affido, adozione e comunità per minori, Giovanna Menditto collabora con varie associazioni in materia di assistenza a donne vittime di violenza e stalking. Si occupa di formazione e di criminologia. La Menditto è intervenuta come responsabile educativa della comunità «Costruttivamente» di Bonea, in provincia di Benevento. Psicologa, psicoterapeuta individuale, di famiglia e di gruppo, Anna Falco è la responsabile della formazione dell'associazione «Io x tu x noi» ed è supervisore della «Comunità dei girasoli» di Cellole. Didatta in psicoterapia, ha una lunga esperienza clinica nel campo delle patologie psichiatriche ed è una delle più stimate professioniste di Terra di Lavoro, punto di riferimento di tanti operatori del settore. «Abbiamo capito - dichiara la Falco - come lo sviluppo neuropsicologico, le esperienze familiari e quelle sociali condizionino il tipo di relazione, la comunicazione e l'approccio alla vita dei bambini». Il convegno ha avuto una struttura agile e dal taglio pragmatico, pensata per favorire il dibattito con il pubblico. L'intervento introduttivo è stato a cura di Rosalia Pannitti, presidente dell'A.ge. Caserta, che ha ricoperto anche il ruolo di moderatrice. Quella del 25 ottobre è stata la seconda tappa di un percorso, iniziato il 10 maggio, su cosa significa essere genitori oggi. Di preadolescenza e di adolescenza si parlerà a dicembre, nel terzo e ultimo incontro dell'anno.

Centro studi "Alcide De Gasperi" Capodrise

Nessun commento:

Posta un commento