martedì 22 dicembre 2015

FA RE MUSICA: Grande successo per il concerto di Natale

Grande successo per l'accademia musicale "Fa Re Musica" di Santa Maria a Vico ed il tradizionale "Concerto di Natale", andato in scena ieri (domenica 20 dicembre) pomeriggio nell'istituto "Casa del Fanciullo" di Arienzo.

Posti a sedere esauriti, tanta gente che ha assistito allo spettacolo anche in piedi ed un pubblico letteralmente trascinato dagli allievi della classe di Musica da Camera e del Gospel Choir, che hanno sfoderato il loro repertorio di canzoni natalizie. La prima parte ha visto sul palco i ragazzi dell'orchestra giovanile, diretta dal maestro Lorenzo De Lucia: violini, clarinetti, chitarre e flauti, le cui esibizioni sono state perfette.
«Quanto sentiamo questi ragazzi - ha detto nel corso della serata il presidente dell'associazione Daniele Dogali - è difficile non emozionarsi. Sono fiero di loro che studiano con impegno, nonostante le tate distrazioni, strumenti difficili e che richiedono tanto esercizio. Tanti di questi ragazzi da gennaio inizieranno, presso la nostra accademia, il percorso preparatorio all'ingresso in conservatorio, per un futuro da concertisti».

La seconda parte ha invece visto l'esibizione del "Gospel Choir", oramai una realtà affermata come dimostrano le tante date di queste settimane. A dirigere soprani, contralti e tenori i maestri Francesca Formisano e Paolo Scognamiglio. «Oggi voglio festeggiare - ha continuato Dogali - perché nelle ultime settimane abbiamo raggiunto il traguardo dei 100 iscritti. Qui non ci sono tutti ma è la dimostrazione che investire, specie sui giovani, come noi stiamo facendo, regala grandi risultati. Come con il gospel, dove come insegnanti ho cercato il meglio. Al punto che cominciamo ad essere un modello da imitare. Io ci credo e "Fa Re Musica" oggi è una famiglia: dopo dieci anni di duro lavoro sono contento, di tutti i suggerimenti che ci arrivano ed anche delle critiche. Pian piano e senza improvvisazioni le cose crescono».

In chiusura il gran finale con la fusione dell'orchestra giovanile e del gospel choir, anche nei suoi elementi più giovani.

Con cortese preghiera di diffusione, anche per le foto. Qualora ne occorressero altre, rispondere a questa email



VALERIO NOBILE
Ufficio Stampa

Nessun commento:

Posta un commento