sabato 16 aprile 2011

I gioielli di Luisa Nuzzo, tra arte e favola - Caserta - 16 aprile 2011

(Candalino Salvatore). Un percorso che ha il sapore della favola quello intrapreso da Luisa Nuzzo, creatrice di gioielli casertana. Professoressa di lettere in pensione, da sempre appassionata di bijoux, decide, circa quattro anni or sono, di proporre le sue creazioni al pubblico, ottenendo subito un grande successo, in particolare in occasione di esposizioni di grande suggestione curati da Aldo Antonio Cobianchi, organizzatore di eventi, tra i primi a credere nel valore delle sue opere. Partecipa ad importanti mostre e fiere, da Caserta, a Napoli, da Roma, alla Costiera Sorrentina, affascinando e conquistando un pubblico stregato dalle sue collane, dai suoi bracciali, dai suoi orecchini, un tripudio di pietre preziose, colori, fantasia e abilità artigianale. Così decide di creare un marchio, Lou Oten, con il quale partecipa a Gennaio scorso al Macef di Milano e, come in ogni favola che si rispetti, inaspettatamente conquista il primo premio al "The best of bijoux", per la "Miglior lavorazione artigianale in bijoux /accessori" - riconoscimento che Preziosa Fashion Jewelry Style e Macef, hanno dedicato a chi si è fatto notare tra le quaranta aziende del settore orafo, selezionate tra quelle presenti al Salone Internazionale nell'Area Bijoux, oro, moda & accessori - sbaragliando ditte concorrenti con anni di esperienza nel settore.

L'occasione per festeggiare tale importante, prestigioso riconoscimento ad un'artista casertana è data dall'esposizione di sabato prossimo 16 aprile, dalle ore 17, all'interno del primo laboratorio-punto vendita della Lou Oten a Caserta, in via Tanucci n.42. Occasione per ammirare i nuovi bijoux di Luisa Nuzzo, sempre più originali, particolari, unici.

Nessun commento:

Posta un commento