mercoledì 27 aprile 2011

Pavarotti al Circolo Nazionale - Nellambito della sesta rassegna delle Serate Culturali - Giovedì 28 aprile 2011

(Di Anna Giordano) - Luciano Pavarotti nella Rassegna Culturale del Circolo Nazionale di Caserta che celebra il 50° anniversario del suo debutto. Un appuntamento di grande rilievo nell'ambito della sesta edizione delle Serate Culturali, che ha avuto inizio nel gennaio 2011 con un ricco programma di musica e prosa curato con competenza e gusto dal vicepresidente, generale Francesco Di Tria, che ne è l'ideatore e il conduttore. Un'iniziativa che restituisce al Salone degli Specchi lo smalto di una serie di serate eccezionali, che si richiamano alla tradizione dello storico  Circolo, coniugando il passato con il presente. "Il nostro impegno è nella fedeltà alla tradizione coniugata al rinnovamento nel solco della cultura", afferma il presidente gen. Antimo Ronzo.

Giovedì 28 aprile 2011, ore 17,30, grande serata in onore di Pavarotti per ricordare il giorno del suo debutto, quel 29 aprile 1961, quando il tenore, all'età di 26 anni, vincitore nel concorso internazionale Achille Peri, faceva il suo primo incontro con il grande pubblico sul mitico palcoscenico del Teatro Municipale di Reggio Emilia, interpretando il ruolo di Rodolfo ne La Bohème di Puccini.

Per celebrare l'evento e ricordare il grande artista che tanto prestigio ha dato all'Italia, il Circolo Nazionale di Caserta, nel Salone degli Specchi, gli dedica la serata nei 50 anni esatti di distanza da quell'altra serata, che dischiuse a "big Luciano" le porte di una lunga e gloriosa carriera, e propone la stessa opera nella celebre e rara edizione multimediale della grande esibizione del marzo 1977 al Metropolitan Opera di New York, insieme ad un'altra grande soprano italiana, Renata Scotto.

La proiezione sarà preceduta da una performance lirica dell'affermato soprano Cristina Patturelli, nata a Napoli nel 1982, ma casertana acquisita per risiedere da oltre venti anni nella nostra città. L'artista, in possesso di un notevole timbro vocale e con sicure doti attoriali, eseguirà alcuni brani tratti da opere pucciniane e sarà accompagnata dal giovane pianista casertano Francesco Luigi Trivisano.

Alla serata sono invitati i soci con familiari e amici.

Nessun commento:

Posta un commento