giovedì 18 giugno 2015

'Piccole donne' al festival 'Le vie dell'Eremo' di Casola Il 19 giugno, alle 21


Debutto casertano dell'atto unico di Ferdinando Smaldone
    
CASERTA. Un grande classico per un luogo senza tempo. Le "Piccole donne" del Teatro Rostocco di Acerra in viaggio verso l'Eremo di San Vitaliano, a Casola. Il 19 giugno, alle 21, debutto casertano per l'atto unico del regista Ferdinando Smaldone, poetica trasposizione del romanzo "Little women" di Louisa May Alcott.
Lo spettacolo, apprezzato dalla critica e vincitore del premio della giuria popolare "Antonio Landieri 2014", sarà ospite de "Le vie dell'Eremo", il festival diretto da Pierluigi Tortora, quest'anno dedicato alle migrazioni.
L'opera, come il testo letterario, racconta la vicenda umana delle quattro sorelle March – Meg, Jo, Beth ed Amy –, sullo sfondo dell'America, puritana, sentimentalista ma belligerante, di metà Ottocento. In scena, Maria Anna Russo, Noemi Pirone, Chiara Vitiello, Chiara Mattiacci e, nel ruolo della madre, Paola Guarriello; da scoprire la partecipazione di Valeria Di Capua, Francesca Caprio e Chiara De Cicco. «Mi sembrava il giusto omaggio a una Dea in via d'estinzione: la poesia», afferma Smaldone. «Rispetto ai lavori precedenti, c'è un percorso improntato sul corpo e sull'emozione, una maggiore ricerca di verità. Lavorare sulle donne, con le donne, per un autore è una sfida importante», rivela il regista. Sul palco, le "Piccole donne" crescono, ballano, si innamorano, si pèrdono, si ritrovano, in un'unica drammatizzazione che accarezza l'anima e sollecita il cuore. Replica unica il 19 giugno, alle 21, all'Eremo di San Vitaliano, a Casola di Caserta. L'ingresso è gratuito.

Caserta, 18 giugno 2015

Con preghiera di pubblicazione

Teatro Rostocco Acerra

Nessun commento:

Posta un commento