giovedì 17 settembre 2015

Massimiliano Gallo al Duel Village di Caserta - domenica 20 settembre ore 20.30

Massimiliano Gallo dalla Mostra di Venezia al Duel Village
Seguirà la proiezione del suo ultimo film 'Per Amor Vostro'
Domenica 20 settembre alle ore 20.30 in via Borsellino a Caserta

Dalla Mostra del Cinema di Venezia al Duel Village di Caserta. Il pluripremiato attore Massimiliano Gallo sarà ospite dello storico Cine-teatro di via Borsellino domenica 20 settembre alle ore 20.30 per presentare il suo ultimo lavoro 'Per Amor Vostro' di Giuseppe Mario Gaudino con Valeria Golino (che per quest'opera ha ottenuto la Coppa Volpi) e Adriano Giannini. Il film, che ha convinto pubblico e critica, vede Massimiliano Gallo nei panni di un uomo complesso, un'anima nera, un individuo senza redenzione. 'Gigi Scaglione – dice Gallo del suo personaggio – è stato uno dei ruoli più difficili da interpretare, proprio per la sua assenza  di sfumature o bagliori. 


Sono orgoglioso del risultato finale'. L'evento di domenica, organizzato dal Duel Village con la collaborazione dell'associazione Caserta Film Lab, segna il primo di tre appuntamenti imperdibili che vedranno Massimiliano Gallo calcare le scene della sala Teatro di via Borsellino a Caserta.  Non solo cinema infatti per il poliedrico attore partenopeo che il prossimo 27 novembre aprirà la stagione teatrale del Duel Village, diretta da Enzo Varone, con lo spettacolo 'E' tutta una farsa! (ovvero: Petito's Play) di Gianfranco Gallo (autore, regista e interprete) e con Gianluca Di Gennaro.  Ma non solo. Massimiliano Gallo sarà infatti uno degli ospiti più attesi della rassegna 'Independent Duel'(al via dal 14 ottobre) in occasione della presentazione del film 'L'Ultimo gol' di Fernando Di Cicilia che lo vede tra i protagonisti. 


LA TRAMA

Anna è stata una bambina spavalda e coraggiosa. Oggi, è una donna "ignava", nella sua Napoli, che da vent'anni ha smesso di vedere quel che davvero accade nella sua famiglia, preferendo non prendere posizione, sospesa tra Bene e Male. Per amore dei tre figli e della famiglia, ha lasciato che la sua vita si spegnesse, lentamente. Fino a convincersi di essere una "cosa da niente". La sua vita è così grigia che non vede più i colori, benché sul lavoro - fa la "suggeritrice" in uno studio televisivo - sia apprezzata e amata, e questo la riempia di orgoglio. Anna ha doti innate nell'aiutare gli altri, ma non le adopera per se stessa. Non trova mai le parole né l'occasione per darsi aiuto. Quando finalmente, dopo anni di precariato, riesce a ottenere un lavoro stabile, inizia il suo affrancamento da questo stato. Anche dal marito, del quale decide finalmente di liberarsi. Da quel giorno affronta le tante paure sopite negli anni, come quella di affacciarsi al balcone di fronte al mare... Perché sa che quel mare è per lei un oracolo. Il mare unico elemento ancora non contaminato dal suo sguardo grigio.


IL TRAILER


Nessun commento:

Posta un commento