venerdì 23 ottobre 2015

DISCARICA A CIELO APERTO DA MESI A BAIA FELICE

L'ASSOCIAZIONE  BAIA FELIX per la tutela dell'ambiente e la salvaguardia ecologica del villaggio turistico di Baia Felice, ha denunciato oggi a mezzo PEC al COMUNE DI CELLOLE ed al CONSORZIO C.I.T.E. la presenza di una discarica a cielo aperto, una gravissima situazione che persiste ormai da agosto 2015.

All'ingresso di Baia Felice verso il torrente secondo le indagini della Associazione il consorzio CITE ha  abbandonato i rifiuti provenienti dallo spazzamento delle strade del villaggio fatte ad Agosto,  favorito anche dall'assenza di qualsivoglia controllo da parte del personale dell'amministrazione comunale di Cellole.

Come se cio' non bastasse, nonostante i responsabili CITE erano stati messi al corrente, al contrario lo scempio è continuato.
Infatti successivamente a tutto il materiale di rifiuto dello spazzamento è stato dato fuoco da " ignoti " provocando ovviamente un ulteriore danno al terrorio ed all'ecosistema ambientale di quel tratto.

Infine da un sopralluogo effettuato dai responsabili dell'Associazione Baia Felix il giorno domenica 11/10/15 si è accertato che i rifiuti, nel frattempo  diventati speciali, sono ancora abbandonati sempre allo stesso posto.

L'associazione in Firma al Presidente Gaetano Moretta ha chiesto in data 21/10/2015 un intervento "AD HORAS "  per provvedere alla rimozione, previa caratterizzazione secondo i codici CER, di tutti i materiali rinvenuti nel sito denunciato ( organici, plastica, carta, terriccio ecc.)  e la relativa bonifica dello stesso.

E'davvero vergognoso questo stato di cose e la totale negligenza ed inadempienza del Comune di Cellole, condotto dal Sindaco Izzo,  nei confronti della piccola Baia Felice che soffre da anni, insieme a tutti i proprietari di case vacanza solo una costante pressione fiscale senza ottenere NULLA in cambio a differenza della Cittadina interna che gode invece delle più inutili attenzioni per la loro Comunità.

Documento PEC Invitato Da Baia felix a Comune di Cellole e C.I.T.E. – 2015

Nessun commento:

Posta un commento