venerdì 23 ottobre 2015

Palazzo Lanza, 25 ottobre: alta poesia, cachinni, diete bizzarre, mostri demoniaci...

Domenica 25 ottobre alle ore 18.15, nella Biblioteca di Palazzo Lanza (Capua, corso Gran Priorato di Malta 25), si terrà «Lupus aut deus. Dalle avventure di Renzo e Lucia alle sventure di Franz e Maria (1836-1842)», la puntata n. 4 del novissimo festival capuano di scienza, filosofia, gioco e poesia «Le 77 meraviglie dell'Ottocento palascianiano».

La lezione-spettacolo in programma tratterà, fra l'altro, di ciò che Manzoni non osò raccontare della Monaca di Monza; di Marx e Bauer in giro per chiese ed osterie, e della loro burla al defunto Hegel; del modo migliore di recitare Dante; dell'incompiuto «Woyzeck» di Büchner, da cui un secolo più tardi Berg trarrà la più grande opera lirica del Novecento; del terrificante «Ragno nero» di Gotthelf; di come una cuoca e il vescovo di Nizza costrinsero gli amici di Paganini a imbalsamarlo; della partenza di Leopardi per l'infinito giusto in tempo per risparmiarsi l'èra vittoriana.

La partecipazione è completamente gratuita e inoltre riceverete in dono, fino a esaurimento scorte, il libro «Un souvenir di Capua». Il festival, a cura dell'Accademia Palasciania in collaborazione con Architempo e con Creso cultura e civiltà, continuerà fino a metà dicembre articolandosi complessivamente in 11 lezioni-spettacolo tenute a cadenza settimanale da Marco Palasciano, integrate da momenti di laboratorio ludico e teatrale.

Il tutto rientra nell'àmbito delle celebrazioni del bicentenario della nascita di Ferdinando Palasciano, il medico eroe alle origini della Croce Rossa.

Per gli annunci e resoconti delle puntate consultare il sito palasciania.blogspot.it.

Nessun commento:

Posta un commento