giovedì 8 gennaio 2015

Federico Salvatore in "Se io fossi San Gennaro", al Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere


Venerdì 9 gennaio 2015, ore 21.00
Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere
info 0823799612
Arancia Records e Musicaè Management
presentano
Federico Salvatore in
Se io fossi San Gennaro Tour Teatrale 2014/2015
 musiche eseguite dal vivo da
Menotti Minirvini (basso e contrabbasso), Giacomo Anselmi (chitarre)
Luigi Zaccheo (piano e tastiere), Daniele Iacono (batteria e percussioni).
 fonico Antonio Ferrentino
luci Alessio Sepe


Riparte dal teatro Federico Salvatore, e lo fa con uno spettacolo che è tutto un programma, Se io fossi San Gennaro, Tour Teatrale 2014/2015, titolo che prende spunto dal brano-j'accuse con il quale il cantattore denuncia le contraddizioni della sua amata Napoli.
Lo spettacolo sarà l'occasione per ascoltare alcuni brani tratti dagli ultimi lavori discografici dell'Artista, che, oltre a proporre una o due "chicche" inedite, non mancherà di riproporre alcuni vecchi e memorabili successi, che lo videro protagonista in moltissime trasmissioni televisive e radiofoniche.

In una scenografia semplice ed essenziale, i riflettori sono puntati sul poliedrico e carismatico artista, che, menestrello dei nostri giorni, si muove funambolico tra denunce sociali (in brani come Il Passatista o Se io fossi San Gennaro), momenti di assoluta poesia (Sul fondo del mare), altri ancora di genuina ilarità (Azz, Ninna Nanna) e pezzi tratti dall'ultimo album "Pulcin'hell", quali O' Palazz e Napocalisse.

Federico Salvatore si racconta e racconta fatti e misfatti quotidiani dalla sua privilegiata posizione di sensibile osservatore, con qualche vena nostalgica, ma con l'energia di sempre, un acuto spirito critico ma anche un'immancabile fiducia nei sentimenti e nell'arte.Lo spettacolo presenta brani tratti dagli ultimi dieci anni di produzione dell'artista, ognuno introdotto da un monologo, in cui ritroviamo intatto lo straordinario affabulatore partenopeo.

Ed ecco che l'eterna querelle tra Federico e Salvatore torna, stilizzata nella giusta contrapposizione tra brani elettrici ed acustici. Una nuova sorprendente veste per un artista che oggi raggiunge la piena maturità e che nel teatro-canzone trova la sua nuova, promettente strada, accompagnato sul palco da un'affiatatissima e raffinata band.


Ufficio stampa per Teatro Pubblico Campano
Raimondo Adamo
email raimondoadamo@gmail.com


Nessun commento:

Posta un commento