mercoledì 21 gennaio 2015

Scuola Genitori Age: a Capodrise esperti a confronto sull'essere adolescenti


Il 25 gennaio, alle 18.30, nella chiesa di Sant'Andrea, con Falco, Nogaro e Azzolini

CAPODRISE. Sarà l'incontro conclusivo della "Scuola genitori", esperimento-pilota in Campania promosso dall'Associazione genitori italiani. L'A.ge. Caserta torna a Capodrise per un altro evento, il terzo, dedicato al delicato rapporto tra genitori e figli. In collaborazione con il Centro studi "De Gasperi" e con il patrocinio del Comune di Capodrise, l'associazione presieduta in Terra di Lavoro da Rosalia Pannitti, domenica, 25 gennaio, animerà un convegno dal titolo "Adolescenti e genitori: un dialogo difficile".
 
 Il dibattito, che metterà a confronto figure istituzionali, esperti e cultori della materia, si terrà, alle 18.30, in via Giannini, tra le navate della chiesa Sant'Andrea Apostolo, retta dal parroco Rocco Santorsola. Straordinaria non sarà solo la location, ma anche il parterre di ospiti e relatori. Il programma, infatti, prevede i saluti della coordinatrice del centro studi, Pasqualina Sica, del sindaco della città, Angelo Crescente, del presidente della Provincia, Domenico Zinzi, del vescovo emerito di Caserta, Raffaele Nogaro, e della presidente dell'A.ge. Campania, Rosaria D'Anna. Seguiranno le relazioni di Antonella Serpico, dirigente scolastico, di Anna Falco, responsabile della formazione dell'associazione "Io x tu x noi", supervisore della "Comunità dei girasoli" di Cellole e didatta in psicoterapia di lunga esperienza clinica, e Fabrizio Azzolini, presidente nazionale dell'A.ge. L'intervento introduttivo sarà a cura della Pannitti, che ricoprirà anche il ruolo di moderatrice. Il convegno avrà, come al solito, una struttura agile e pragmatico, pensata per favorire il dibattito con il pubblico, che potrà porre domande agli esperti.


Capodrise, 21 gennaio 2015

Centro studi "Alcide De Gasperi" Capodrise

Nessun commento:

Posta un commento