martedì 22 marzo 2016

Concorso/torneo letterario TERRE DI LAVORO, RACCONTI DAL PRESENTE


Il concorso è finalizzato a selezionare racconti che verranno pubblicati nella collana Amenofonema della casa editrice Artetetra

Marzo – Giugno 2016 prima edizione

Il concorso/torneo letterario è organizzato da

Associazione ARCHITEMPO  e dalla Casa editrice ARTETETRA per la collana Amenofonema
nasce sotto l'egida del
Capua IL LUOGO DELLA LINGUA festival
In collaborazione con
BIBLIOTECA DI PALAZZO LANZA
EX LIBRIS libreria-caffèletterario
Laboratorio di scrittura permanente di Palazzo Lanza
  

L'associazione culturale Architempo organizzatrice del Capua il Luogo della Lingua festival intende realizzare un'antologia di racconti scritti da autori residenti o nati in Terra di Lavoro.

La casa editrice Artetetra si è offerta di pubblicare l'antologia associando il suo marchio al Capua il Luogo della Lingua festival

La selezione degli autori che faranno parte dell'antologia di racconti sarà realizzata mediante il Concorso/torneo letterario
"Terre di lavoro, racconti dal presente"


Come partecipare al Concorso/torneo Letterario "Terre di lavoro, racconti dal presente"?

Il concorso/torneo è rivolto ad autori nati o residenti nella provincia di Caserta. E' necessario inviare un racconto (non più di uno) inedito in lingua italiana non inferiore a 10.000 battute e non superiore a 15.000 (compresi gli spazi) e i propri dati essenziali nome, domicilio, telefono, email,nel corpo del messaggio a:


I file devono essere nominati così:
cognome-nome_titolo_data.doc
Esempio:
rossi-carlo_laterra_20mar16.doc.
(tutto minuscolo)
Il nome dell'autore non deve essere specificato all'interno del file, (per esempio in calce al racconto)

Il termine per l'invio dei racconti e il 24 aprile 2015.


Chi è il Comitato di lettura?
Il comitato di lettura è formato dalla redazione della casa editrice Artetetra e Architempo, l'organizzazione del Capua il Luogo della Lingua festival, i docenti del Laboratorio di scrittura permanente di palazzo Lanza e da altri esperti del settore
  
Come funziona il concorso/torneo?
Dopo una preselezione ad opera del comitato di lettura, gli autori selezionati vengono invitati a leggere il proprio racconto in pubblico sfidandosi in un torneo letterario dove si ha la possibilità di essere letti e ascoltati dalla giuria tecnica e dalla giuria popolare, massimo 10 minuti ciascuno per esprimere il proprio talento.

Una doppia giuria (popolare e tecnica) stabilirà il vincitore di ogni serata. I vincitori delle serate del torneo entreranno di diritto nell'antologia.

La giuria popolare sarà composta dal pubblico presente in sala mentre la giuria tecnica da esperti e professionisti del mondo dell'editoria.
Le serate si svolgeranno presso il Caffè letterario Ex Libris di Palazzo Lanza, nel numero di quattro serate, le domeniche di maggio.
Ogni racconto deve essere letto dal suo autore, che pertanto deve essere presente alla serata. Tutti i racconti preselezionati saranno poi pubblicati sul web.

L'antologia di racconti
L'antologia oltre a contenere i racconti dei vincitori decretati con l'ausilio del pubblico nelle serate del torneo, sarà composta dai racconti pervenuti e selezionati a giudizio insindacabile del solo comitato di lettura. I nomi degli autori che saranno pubblicati verranno comunicati dopo l'ultimo appuntamento del torneo.
I racconti selezionati saranno inseriti nell'antologia pubblicata dalla casa editrice Artetetra che sarà presentata nell'ambito di Capua il Luogo della Lingua festival 2016 il 18 giugno 2016, per l'evento Letti di notte, la notte bianca del libro e della lettura che si svolge ogni anno in tutta Italia. 

Che cos'è Capua il Luogo della Lingua festival?
Un festival all'insegna delle arti, che coinvolge, ormai dal 2005 la città di Capua.
A giugno, gli edifici, i monumenti, le chiese del centro storico infatti fanno da suggestiva cornice a "Capua il luogo della lingua festival ", la rassegna culturale, organizzata dall'associazione Architempo in collaborazione con la libreria, caffè-ristorante "Ex libris", la Biblioteca di Palazzo Lanza e numerose associazioni musicali, cinematografiche e teatrali del territorio.
L'associazione Architempo pone l'accento sui "linguaggi".
L'importante cittadina di Terra di Lavoro, cinta dal fiume Volturno, vanta un prestigioso primato: essere la culla della lingua italiana.
È infatti a Capua che nel X secolo, e precisamente nel 960, che si ha la prima testimonianza scritta in volgare, la famosa "Carta di Capua", detta anche "Placito Capuano", che è dagli storici considerata il documento che ha sancito la nascita della lingua italiana.
Ma il linguaggio non è solo quello delle "belle lettere", comunicare è infatti diventata un'arte che vede la letteratura attorniarsi di altrettanti validi strumenti: il cinema, il teatro, l'arte visiva e quella multimediale, la musica e tutte le sue declinazioni, l'architettura e la scultura.
Una poliedricità che appartiene al linguaggio, anzi ai linguaggi, che non poteva non essere celebrata a Capua, uno dei luoghi simbolo del linguaggio che prima di ogni altro ci appartiene, la lingua italiana.


Leggi il regolamento attentamente per partecipare al concorso letterario


Regolamento concorso/torneo letterario
"Terre di lavoro, racconti dal presente" 

Art. 1
Architempo e Edizioni Artetetra hanno indetto il concorso/torneo per autori nati o residenti nella Provincia di Caserta "Terre di lavoro, racconti dal presente". Tale concorso è aperto a tutti i testi di narrativa in lingua italiana inediti lunghi al massimo 15.000 battute compresi gli spazi.

Art. 2
La giuria di qualità del concorso è composta da due membri di Artetetra Edizioni, uno o due membri di Architempo, uno o due docenti del laboratorio Permanente di Linguaggi, uno o più intellettuali che lavorano nel campo dell'editoria. Oltre alla giuria di qualità ci sarà una giuria popolare (si veda art. 8). Il comitato di preselezione è composto da membri di Artetetra edizioni, Architempo e altri esperti del settore.

Art. 3
Gli autori interessati possono partecipare al concorso inviando un solo racconto. Il racconto deve essere inviato come allegato e spedito all'indirizzo
specificando nel corpo della email i seguenti dati:
nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico e indirizzo email.
Il documento deve essere composto con carattere Times New Roman, corpo 12, interlinea singola, giustificato.
I file devono essere nominati così:
cognome-nome_titoloracconto_data.doc.
Esempio: rossi-carlo_laterra_20mar16.doc.
Il racconto deve essere al massimo di 15000 battute compresi gli spazi.
Racconti più lunghi verranno scartati senza alcun preavviso. Il nome dell'autore non deve essere specificato all'interno del file.

Art. 4
L'iscrizione è gratuita.

Art. 5
Il comitato di lettura preselezionerà i testi pervenuti e prima di ogni serata annuncerà sul sito www.palazzolanza.it sulle pagine facebook , (avvisando via mail e via telefono) i partecipanti a quella determinata serata.

Art. 6
Le decisioni del comitato di preselezione e della giuria di qualità sono insindacabili.

Art. 7
Gli autori preselezionati dovranno leggere il loro testo in pubblico, durante il torneo nella serata indicata, pena esclusione dal concorso/torneo.

Art. 8
La votazione sarà effettuata, per ogni racconto, sia dalla giuria di qualità sia dalla giuria popolare. La classifica finale verrà stilata attribuendo un peso di 2/3 dato alla giuria di qualità e un peso di 1/3 alla giuria popolare.
I vincitori delle serate del torneo entreranno di diritto nell'antologia edita dalla casa editrice Artetetra

Art. 9
La data ultima per l'invio dei racconti è il 24 aprile 2016.

Art. 10
Verrà fatta una preselezione continua. Le probabilità di essere preselezionati diminuiscono proporzionalmente all'approssimarsi alla dead line.

Art. 10
Il materiale inviato non sarà restituito.

Art. 11
Con la partecipazione al concorso si autorizza Architempo al trattamento dei dati personali ai sensi delle normative vigenti.

Art. 12
La partecipazione al concorso implica l'accettazione del presente regolamento.


Per informazioni:

Ass Architempo c/o Libreria Ex Libris
C.so Gran Priorato di Malta 25 Palazzo Lanza Capua (Ce)
Giuseppe Bellone

Nessun commento:

Posta un commento