martedì 24 gennaio 2017

Nel momento, il nuovo album di Vitrone in uscita il 27 gennaio 2017 per G Records

Nel momento, il nuovo album di Vitrone in uscita il 27 gennaio 2017 per l'etichetta G Records
Otto tracce dai testi ricercati e dalle melodie accattivanti colorate da un'anima rock

Esce il 27 gennaio 2017 per l'etichetta G Records Nel momento, il secondo album solista di Vitrone, artista casertano con una lunga storia musicale alle spalle che parte dal metal passando per il rock e l'elettronica, per approdare alla musica d'autore. Il disco contiene otto brani di ispirazione cantautorale che prestano grande attenzione al testo, accompagnati da melodie delicate e malinconiche e arrangiamenti dalle sonorità rock e pop.

Anticipato dal singolo Respira, Nel momento è l'album che consacra la maturità artistica di Vitrone nella sua veste di cantautore solista. La band che accompagna Vitrone nel disco è composta da Gianpiero Cunto e Dario Crocetta alle chitarre, Mimì Ciaramella (componente della storica band casertana Avion Travel) alla batteria e Roberto Caccavale al basso e contrabbasso, Almerigo Pota al basso nel brano Oltre il buio, al pianoforte nel brano Nel momento Alessandro Crescenzo. I musicisti hanno lavorato come un collettivo, insieme a Gennaro Vitrone, agli arrangiamenti dei brani, contribuendo in maniera fondamentale al risultato finale e donando il loro personale contributo per quanto riguarda il suono finale dell'album. Il disco in studio è stato prodotto dal napoletano Giuseppe Polito.
A distanza di quattro anni dall'uscita di Piccole partenze (Freakout Records/ Audioglobe), il nuovo album intende fotografare un momento artistico e personale, e da qui nasce il titolo, che mette in evidenza l'importanza di cogliere l'emozione propria di ogni attimo, la capacità di appassionarsi e di vivere dei piccoli gesti quotidiani, anche insignificanti, e di riuscire a resistere all'alienazione del mondo contemporaneo. L'album comprende cinque nuovi brani più tre del repertorio di Vitrone appositamente riarrangiati nella nuova versione presente nel disco che mette un accento più deciso sull'anima rock delle canzoni. Le otto canzoni parlano di abbandono, alienazione, partenze e arrivi che vengono fotografati nei brani con malinconia e intensità, possibilità e nuove prospettive, dell'apparenza che conta più dell'interiorità e del mondo contemporaneo che ingoia, travolge, confonde.
L'immagine di copertina del disco è "Salto in lungo", un'opera dell'artista di Torre del Greco Giacomo Montanaro tratta dalla sua mostra "Olimpiadi domestiche". L'opera rientra nella serie di fotografie che ritraggono oggetti di uso domestico come la lampadina, il tappo, la lametta, la bottiglia. L'artista, intervenendo con la sua ormai nota tecnica "acido su carta fotografica", crea, col suo inconfondibile tratto, figure di atleti che interagiscono con oggetti di uso comune. Autore delle immagini contenute nel booklet del disco è il fotografo Francesco Campanile. Il progetto grafico è a cura di weDesing di Stefania Circelli e Giuseppe Faggiano.

http://vitrone.it/


Ufficio Stampa
Roberta Cacciapuoti

Nessun commento:

Posta un commento