domenica 19 aprile 2015

Al via la 45esima Edizione della Fiera dell'Asparago selvatico dei Colli Tifatini

Convegni, mostre, raduno di auto d'epoca, musica, animazione e altro ancora.
Il programma della 45esima edizione della Fiera dell'Asparago selvatico dei Colli Tifatini si presenta quest'anno ancora più ricco e suggestivo e non solo per il palato.
La manifestazione, che ha come location d'eccezione la piccola frazione casertana di Pozzovetere dove la Fiera ebbe origine negli anni '70, si terrà dal primo al 3 maggio.
Per anticipare l'evento le giornate dal 20 al 26 maggio saranno interamente dedicate alla raccolta degli asparagi nei boschi dei Colli Tifatini. E ancora, il 23 aprile si terrà il quinto convegno sul tema "L'asparago selvatico: valorizzazione e promozione della Fiera di Pozzovetere". L'appuntamento sarà ospitato a partire dalle ore 11 presso l'Istituto alberghiero "G. Ferraris" di Centurano. A introdurre i lavori sarà la dirigente scolastica Antonietta Tarantino, quindi i saluti del sindaco Pio Del Gaudio. A seguire gli interventi del commissario dell'Ept di Caserta Lucia Ranucci, di Fernando Fuschetti del Corpo Forestale dello Stato/ANFOR, Vincenzo Coppola dell'Ordine Agronomi e Forestali della Provincia di Caserta, della nutrizionista nonché docente di Scienze degli Alimenti Anna Giordano, dello chef e docente del Ferraris Aldo Del Sesto. Le conclusioni sono affidate a Giampaolo Parente, dirigente UOD Servizio Territoriale Provinciale di Caserta.
 Giovedì 30 aprile, poi, la giornata sarà interamente dedicata all'arte. Alle 17 l'allestimento delle personali fotografiche di Flavio De Luca e Luigi Nappa presso il cortile di "casa Giannini". A seguire, alle 18, l'inaugurazione della mostra di pittura e di scultura "Liberi al di fuori del sistema dell'Arte" a cura di Carlo Roberto Sciascia.
L'esposizione si terrà presso la Congrega del SS. Sacramento di Pozzovetere.
Nei giorni clou, ovvero 1, 2 e 3 maggio, l'apertura degli stand in piazza Colli Tifatini, con la distribuzione di prodotti confezionati con asparagi di montagna, spettacoli musicali per grandi e piccini, il raduno di auto e moto d'epoca. L'evento avrà anche dei momenti religiosi con le celebrazioni eucaristiche presiedute da don Valentino Picazio, parroco di Pozzovetere, e don Pietro De Felice, parroco di Casertavecchia.
La Fiera dell'Asparago selvatico dei Colli Tifatini è uno degli appuntamenti più seguiti e apprezzati della stagione primaverile e sicuramente tra quelli ormai entrati nella tradizione di questi luoghi ricchi di storia e di bellezze naturali. Ogni anno la Fiera richiama una partecipazione di pubblico sempre più significativa, richiamando l'attenzione di moltissime persone che arrivano anche da fuori regione.
Per conoscere il programma completo e tutte le iniziative della manifestazione si può consultare il sito www.fierasparagopozzovetere.info oppure sulla pagina facebook fierasparagopozzovetere
Da sottolineare nella giornata di sabato 2 maggio passeggiata per i boschi dei colli Tifatini con personale dell'Associazione Nazionale Forestali e del Corpo Forestale dello Stato messo gentilmente a disposizione dall'Ing. Antonio Zumbolo, coordinatore dell'Ufficio Territoriale della Biodiversità di Caserta. Raduno ore 9 in piazza e rientro ore 12. Per il pranzo in piazza per chi vuole aderire. Prenotazione obbligatoria posta@fierasparagopozzovetere.info .
Durante la manifestazione saranno offerte delle piantine messe a disposizione dai vivai di Caserta della Regione Campania il cui ricavato finanzierà il restauro del fonte battesimale (XVII sec.) della parrocchia di San Giovanni Battista in Pozzovetere.


Maria Beatrice Crisci 

Nessun commento:

Posta un commento