giovedì 9 aprile 2015

Ex Libris incontra Intima Lente. Domenica 12 aprile dalle ore 18.30. Biblioteca di Palazzo Lanza


Il festival Intima Lente (Intimate Lens) www.intimatelensfestival.com, rassegna di film etnografici/antropologici, video arte e racconti fotografici giunto alla quarta edizione che si tiene ogni anno a Caserta, incontra, da quest'anno l'Ex Libris di Palazzo Lanza.
Questo pomeriggio vedremo il film:
Framing the Other (vincitore Intima Lente 2013)
   
In Etiopia meridionale, le donne Mursi sono note per i loro ornamenti elaborati del corpo. Ciò ha creato una notevole ondata di turismo;  in posa per la macchina fotografica di visitatori occidentali è oggi la principale fonte di reddito per la comunità Mursi che risiedono nel bacino del fiume Omo in Etiopia.

ll  documentario mostra donne della cultura Mursi  dell'Etiopia meridionale che si sottopongono a un rituale coming-of-age durante l'adolescenza. Fra le varie pratiche c'è l'allungamento delle labbra delle giovani in una forma pendula, circolare, in modo che possano essere utilizzate, tra le altre funzioni, per contenere lastre decorative come ornamento e anche per servire i pasti ai mariti durante occasioni speciali.

Tutto ciò è diventato un elemento di grande attrazione turistica negli ultimi anni. Ogni anno, infatti, centinaia di turisti occidentali vengono a vedere gli insoliti ornamenti dei nativi che si mettono in posa per i visitatori armati di macchina fotografica. Questa pratica, ben presto è diventata la principale fonte di reddito per la comunità Mursi. Per ottenere più soldi, abbelliscono i loro "costumi" con fronzoli di vario genere che appaiono, agli occhi dei turisti più esotici. Tuttavia, questo modo di esagerare le loro abitudini e stile di vita, stanno cominciando a causare una compromissione della loro cultura tradizionale che rischia di disintegrarsi.

Framing the Other ritrae il complesso rapporto tra turismo e indigeni.


Nessun commento:

Posta un commento