giovedì 5 maggio 2016

ESCLUSIVA TV LUNA COMUNALI NAPOLI, NUOVO SONDAGGIO PICNOS: 'LETTIERI A PICCO, VALENTE IN CRESCITA'

A "NAPOLI PER PRIMI EXIT POLL" PRESENTATI I NUOVI DATI SULLE INTENZIONI DI VOTO:
"LA VALENTE RESTA L'UNICA IN GRADO DI BATTERE DEMA AL BALLOTTAGGIO"
Nuovo appuntamento di "Napoli Per Primi Exit Poll", in onda in diretta ogni mercoledì a partire dalle 20.45 su TV LUNA. Al centro del dibattito la raccolta differenziata e il decoro a Napoli. Padrone di casa Salvatore Calise, accompagnato da un ricco parterre di ospiti: Ermanno Corsi, ex giornalista Rai e scrittore, Carlo Alvino, giornalista Tv Luna, Antonio Pariante, presidente Comitato Portosalvo, Rosario Stornaiuolo, presidente Federconsumatori Campania, e Gigi Casciello, consulente editoriale del quotidiano Metropolis . In collegamento da Roma, l'onorevole Paolo Cirino Pomicino, che nel suo primo intervento sottolinea il flop di De Magistris sulla raccolta differenziata. "Promettere il 70% nella differenziata - dichiara - e poi arrivare al 30% non è un successo. L'amministrazione uscente ha pagato la sua scarsa esperienza.

Quello che manca è mettere al centro della differenziata il riciclo dei rifiuti. E poi sarebbe necessario ridurre la tassa e incentivare con sconti tutti i cittadini che fanno la differenziata". Sulle proposte dei candidati l'onorevole Pomicino è stato chiaro: "In molti dei programmi registro la totale inesistenza del concetto del riciclo dei rifiuti che bisogna assolutamente apportare. Interessante, invece, la proposta di Valeria Valente di un patto tra comuni per uscire definitivamente dal problema". Anche Ermanno Corsi ha parlato "di una città amministrata male. Con la tassa sui rifiuti più alta in Italia". Per Antonio Pariante "l'amministrazione non ha mantenuto le promesse fatte. Ora servono impianti in città". Carlo Alvino ha invece sottolineato come "gli inceneritori non siano pericolosi. Con le nuove tecnologie le emissioni sono pari allo zero". Rosario Stornaiuolo ha rilanciato, invece, il patto tra comuni proposto dalla candidata del centrosinistra Valeria Valente: "Sarebbe davvero importante per cercare di risolvere definitivamente il problema". Gigi Casciello, come Pomicino, ha evidenziato il flop differenziata: "Il 29,6% è troppo poco. E i dati sono stati falsati".
Dedicata al nuovo sondaggio commissionato a Winpoll srls dal Centro Studi Picnos Research l'ultima parte del programma, con in studio l'editore di Tv Luna Pasquale Piccirillo, che ha presentato in anteprima i dati sulle intenzioni di voto dei napoletani alle prossime comunali. Secondo Picnos , Brambilla si attesterebbe tra il 13,5 e il 15,5%; De Magistris tra il 44,5 e il 46,5%; Lettieri tra il 17 e il 19% e la Valente tra il 18 e il 20%. Tre le ipotesi di ballottaggio: De Magistris contro Brambilla; De Magistris contro Lettieri; De Magistris contro Valente. Queste le ipotesi fatte da Picos: 66-68% contro 32-34% nel primo e nel secondo caso. Mentre in caso di ballottaggio De Magistris-Valente il primo si attesterebbe tra il 60,5-62,5% e la Valente tra il 37,5-39,5%. Ma chi sarà lo sfidante di De Magistris al ballottaggio? Secondo Picnos, la Valente (54%) a scapito di Lettieri (46%).
Nel corso della prossima puntata, dedicata alla sicurezza, di "Napoli per primi Exit Poll" (mercoledì 11 maggio) saranno rivelati altri ed esclusivi sondaggi elaborati da Winpoll srls per il Centro Studi Picnos Research.

Nessun commento:

Posta un commento