venerdì 13 maggio 2016

IL CORO GOSPEL VOCAL DREAMERS FA SOGNARE RECALE

Se veramente il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei loro sogni, vi rientrano a pieno diritto i membri del coro Gospel di Recale, i "Vocal DreaMers", che hanno esordito ieri sera, riscuotendo un altissimo gradimento, nella Chiesa di Santa Maria Assunta, con il solo scopo di contribuire alla realizzazione di un sogno. I giovani che fanno parte del gruppo, infatti, non hanno studiato canto, ma si sono messi in gioco, superando l'inevitabile imbarazzo, pur di aiutare una giusta causa. Ed è stato subito gran successo, grazie ad un mondo di sensazioni ed emozioni stupende che hanno saputo trasmettere con le loro voci.
I giovani cantori hanno dimostrato coi fatti che il segreto per la buona riuscita di un progetto è da ricercarsi nell'entusiasmo che vi si ripone lavorandoci e si sono esibiti in un repertorio vasto e vario, fatto di brani che spaziano dal classico, al gospel, fino ad arrivare a tipi di musica più originali come quelli da discoteca e pop. Nato da un'idea della musicista Anna Rotaniello, e da lei diretto, il coro Vocal DreaMers – composto da Alessia di Nardo, Roberta Colaci, Giulia Cava, Lucia De Luca, Raffaele Squeglia, Felicia Sorvillo, Antonella Iodice, Alessia di Maio, Mirella Rotaniello, Laura Colaci, e con il tecnico Michele de Luca - si è presentato alla città per contribuire alla realizzazione del più ampio progetto "Il sogno", che prevede la costruzione di un centro polifunzionale che comprenderà campi gioco, locali per varie attività di socializzazione, sala teatro... Tutto volto alla sicurezza dei bambini e dei ragazzi della città. "Il Sogno" è un progetto bellissimo che va avanti da qualche anno, al quale collaborano molte persone, con varie attività e tutte in maniera volontaria. Tutto ciò 
non può che essere motivo di orgoglio per una comunità che tende a mobilitarsi per migliorare la propria vita e quella dei propri cari. Particolarmente soddisfatta dell'esito del concerto, la direttrice Anna Rotaniello ha dichiarato: "Sono felice dei risultati raggiunti. Essi costituiscono un traguardo importante per tutti noi e ci avvicinano al nostro obiettivo primario che è quello di contribuire al massimo affinché venga realizzata una struttura polifunzionale - anche qui a Recale - dove tenere protetti e al sicuro, in una sana comunità, i bambini e i giovani. Per questa ragione siamo tutti d'accordo a destinare al progetto "Il sogno", una cospicua percentuale del ricavato delle prossime esibizioni che faremo". Grande soddisfazione è stata espressa dal parroco Don Franco Catrame, che si è complimentato calorosamente coi giovani di Vocal DreaMers.

Nessun commento:

Posta un commento