giovedì 12 maggio 2011

Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili - Elezioni per il Consiglio dellOrdine - Venerdì 13 maggio

Domani venerdì 13 maggio  dalle ore 9 alle ore 18 presso la sede dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta, in via Galileo Galilei 2, si terrà l'Assemblea degli Iscritti nell'Albo dell'Ordine per l'elezione del presidente e del Consiglio che resteranno in carica fino al 31 dicembre 2012.

      Due i candidati alla carica di presidente, l'uscente Pietro Raucci, e Renato Ferraresi. A sostegno del primo la lista "Nel segno della continuità", per il candidato presidente Ferraresi la lista "Uniti per il futuro". Invece, i ragionieri commercialisti concorrono con tre liste alla vice presidenza con i loro candidati consiglieri. I candidati sono Umberto D'Alò per la lista "Continuità e coerenza", Angelo Romano per la lista "Uniti per il rinnovamento", quindi, Gennaro Martone per "Impegno e condivisione".

      Sessanta circa i candidati, 1753 gli iscritti all'Ordine, di questi 1171 dottori commercialisti e 582 ragionieri commercialisti. Va detto che nei giorni 3, 5, 9 e 11 maggio gli iscritti impossibilitati a partecipare all'assemblea del 13 maggio hanno avuto modo di esprimere il proprio voto "per corrispondenza" recandosi presso la sede dell'Ordine, secondo le disposizioni previste all'articolo 19 del Regolamento elettorale. Questi quattro giorni di votazione hanno visto la partecipazione di 714 iscritti di cui 450 dottori commercialisti e 264 ragionieri commercialisti. Al termine dell'assemblea di venerdì avrà inizio lo spoglio che decreterà i membri del Consiglio dell'Ordine e il Presidente.

     Il Consiglio dell'Ordine sarà composto da 15 componenti. Ai Dottori Commercialisti spettano 9 seggi, di cui uno al Presidente. Ai Ragionieri Commercialisti spettano 6 seggi di cui uno al Vice Presidente. L'elettorato attivo spetta a tutti i Dottori Commercialisti ed a tutti i Ragionieri Commercialisti iscritti nell'Albo Unico, Sez. A, salvo gli iscritti all'Elenco dei non esercenti e coloro che risultano sospesi alla data di convocazione dell'Assemblea elettorale. L'elettorato passivo spetta a coloro che sono iscritti nell'Albo Sez. A, che godono dei diritti di elettorato attivo e che entro la data di presentazione delle liste abbiano maturato cinque anni di iscrizione all'Albo. Non è ammesso il voto "per delega" (ex art.21, co.10, del D. Lgs. 139/05).

Maria Beatrice Crisci

Nessun commento:

Posta un commento