mercoledì 30 marzo 2011

Presentato il progetto Letture devasione - Carcere di Arienzo - Edizioni Melagrana

L'iniziativa è promossa dalla Casa circondariale di Arienzo e l'associazione Melagrana.

Le Edizioni Melagrana donano l'intero catalogo, circa centotrenta libri, alla biblioteca interna.

 

Presentato ieri, 29 marzo, presso la casa circondariale di Arienzo il progetto di promozione del libro e della cultura "Letture d'evasione". Il progetto è promosso dalla struttura restrittiva di Arienzo (CE) e dall'associazione Melagrana, e si pone come obiettivo quello di promuovere una nuova offerta culturale e di socialità, ovvero realizzare un luogo di incontro nel carcere, per il gruppo dei detenuti, dove la proposta culturale, il libro nello specifico entra nel carcere in maniera viva, direttamente incontrando gli scrittori.

Gli obiettivi dell'iniziativa sono l'implementazione della biblioteca interna al carcere, a tal proposito le Edizioni Melagrana hanno donato l'intero catalogo, circa centotrenta libri; incontri con l'autore, un libro e uno scrittore al mese che incontrano i detenuti; la realizzazione di un laboratorio di lettura nel carcere, promosso attraverso l'azione preziosa dell'I.C. Settembrini di Maddaloni (CE) attraverso la sua scuola interna al carcere ed al lavoro delle sue insegnanti che accompagnano la lettura del libro che mensilmente sarà presentato a cura della biblioteca del carcere; la realizzazione di un laboratorio di scrittura creativa gestito direttamente da operatori delle Edizioni Melagrana e portato avanti in integrazione con le attività degli insegnanti interni al carcere; l'indizione di un Concorso Letterario Nazionale destinato alla popolazione carceraria che possa coinvolgere nella giuria anche le scuole del territorio, oltre ad una giuria tecnica, che possa concorrere a rompere quel muro  invisibile di diffidenza tra la società al di fuori del carcere ed il mondo dei detenuti che pur nell'assunzione delle proprie responsabilità continuano il loro percorso di vita emozionale e relazionale.

"L'iniziativa vuole promuovere la lettura come strada per crescere, perché grazie alle parole di un libro si può viaggiare con la fantasia oltre ogni limite. Melagrana vuole ringraziare, fin da adesso, la disponibilità degli autori, sia delle nostre edizioni, che di altre, che hanno accolto in modo entusiasta il progetto".

Nessun commento:

Posta un commento